Home » Notizie » Cibo Nostrum, la Festa della Cucina Italiana a Taormina
Cibo Nostrum, la Festa della Cucina Italiana a Taormina

Cibo Nostrum, la Festa della Cucina Italiana a Taormina

di Stefania Pigoni del blog Dolcissima Stefy.

Arrivata alla sua sesta edizione, la manifestazione Cibo Nostrum quest’anno ha avuto più di ventimila presenze.
Gli chef, provenienti da tutta Italia, hanno preso parte all’evento dislocati in centosessanta postazioni lungo il corso Umberto di Taormina insieme a cinquanta cantine siciliane.

Cibo Nostrum, la Festa della Cucina Italiana

Cibo Nostrum è una festa della cucina italiana nata dalla sinergia tra il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e la Federazione Italiana Cuochi svoltasi dall’11 al 13 giugno a Taormina, in Sicilia.
Da quest’anno, la manifestazione è stata inserita di diritto nel calendario dei prestigiosi eventi organizzati da F.I.C. (Federazione Italiana Cuochi).
“Se penso che solo sei anni fa abbiamo lanciato questo progetto con una decina di chef e qualche cooking show e oggi ci ritroviamo invece a rappresentare l’intera immagine della cucina italiana in un contesto splendido come Taormina, credo che abbiamo fatto un lungo percorso davvero in poco tempo” ha detto Seby Sorbello, Presidente di F.I.C. Promotion.
Inoltre, Rocco Pozzulo, Presidente Nazionale F.I.C., ha commentato in questo modo: «Cibo Nostrum è diventato uno dei nostri eventi di maggior prestigio e ha tutte le carte in regola per potersi definire, dalle prossime edizioni, internazionale».
Gli argomenti attorno a cui ruota la manifestazione sono la tutela dell’ambiente marino, la qualità del pesce azzurro, la sana alimentazione ed il buon cibo, il tutto accompagnato dai bellissimi panorami di Taormina. I
Inoltre il ricavato dell’evento è stato devoluto in beneficenza alla fondazione Limpe Onlus a sostegno della ricerca sulla malattia del Parkinson ed il lavoro di squadra di tutti i presenti ha permesso di raccogliere cinquantamila euro.
I sapori della tradizione culinaria italiana si sono incontrati per dare vita a nuove combinazioni di sapore adatte a qualunque palato,
Infatti, non poteva mancare la presenza dell’Associazione Italiana Celiachia (AIC) che ha segnalato gli stand che offrivano prodotti gluten free.
L’evento è iniziato domenica 11 giugno con l’inaugurazione a Zafferana Etnea e il saluto delle autorità locali ed i vertici della F.I.C. per poi spostarsi a Giardini Naxos con la cena di benvenuto, dove sono stati proposti piatti all’insegna dello street food siciliano.

Cibo Nostrum, la Festa della Cucina Italiana

Il giorno successivo gli ospiti hanno partecipato al Convegno sul “Pesce azzurro: pesca sostenibile, cucina consapevole”, organizzato in collaborazione con il MIPAAF per sottolineare l’importanza del pesce azzurro nell’alimentazione, nella cultura e nell’economia del nostro Paese.
A pochi chilometri di distanza, nel frattempo, tutto era già in fermento per gli ultimi preparativi in attesa di accogliere le persone che avrebbero partecipato al Taormina Cooking Fest.
Alle 18.00 è iniziata la manifestazione.
Acquistando un biglietto di appena trenta euro, le persone hanno potuto assaggiare gli innumerevoli piatti degli chef e soprattutto hanno potuto contribuire a sostenere la ricerca sul Parkinson.

Cibo Nostrum, la Festa della Cucina Italiana

L’ultima giornata, il 13 giugno, si è svolta sull’Etna alla scoperta di due delle più significative cantine del vulcano. La cantina di Cusumano, dove è stato siglato un Patto di collaborazione tra i produttori di Etna Doc e gli armatori del pesce azzurro, e la Cantina Cottanera dove è stato servito il pranzo, curato nei minimi dettagli dagli Chef con la Coppola: Simone Strano, Giuseppe Raciti, Giovanni Grasso, Giuseppe Torrisi.
Cibo Nostrum vi aspetta il prossimo anno.

Share this:

Rispondi

Copyright Associazione Italiana Food Blogger 2015-2016 - Riproduzione riservata.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: