Home » contest » Finale del contest “Peperone di Carmagnola”: ecco com’è andata
Finale del contest “Peperone di Carmagnola”: ecco com’è andata

Finale del contest “Peperone di Carmagnola”: ecco com’è andata

La finalissima del contest – promosso dal Consorzio del Peperone di Carmagnola insieme con AIFB, Comune Città di Carmagnola, Gruppo Editoriale Morenews e Associazione I Ristoranti della Tavolozza – si è svolto domenica 1 settembre. I cinque blogger finalisti (Daniela Boscariolo, Micaela Ferri, Lorenza Giudice, Sabrina Pignataro, Calogero Rifici) si sono sfidati ai fornelli realizzando ricette a partire dai prodotti contenuti nella Mistery Box a ciascuno assegnata.

La giuria, presieduta dal giornalista e scrittore Bruno Gambarotta, ha assegnato il primo premio a Micaela Ferri, il secondo premio a Daniela Boscariolo, il terzo premio a Calogero Rifici. Grazie a tutti gli enti coinvolti, ai membri della giuria e alla nostra Raffaella Fenoglio per aver nuovamente coinvolto AIFB in un bellissimo progetto.

Ecco le ricette della finalissima raccontate dai protagonisti!

Micaela Ferri (blog Le ricette di Michi) – Zuppetta di peperone di Carmagnola

Contenuto della Mistery Box:

Peperone corno di bue giallo
Peperone corno di bue rosso
Salame cotto
Toma erborinata
Pesto di ortiche
Pesca
Gallette di mais
Olio extravergine di oliva
Sale
Burro
Gorgonzola

Preparazione

Lavate e asciugate i due peperoni. Non avendo in dotazione un forno, tagliate a pezzi i peperoni e cuoceteli dalla parte della buccia in padella fino a quando non sono morbidi. Metteteli in un sacchetto di plastica per alimenti e lasciateli raffreddare. Togliete quindi la buccia. Tagliateli a pezzetti più piccoli e trasferiteli nel bicchiere del mixer ad immersione. Regolate di sale, aggiungete un paio di cucchiai di olio e frullate fino a ottenere una purea liscia. Affettate il salame cotto in piccole fette spesse 5 mm, quindi abbrustolitele leggermente nella padella in cui avete arrostito i peperoni. Una volta pronte tenetele da parte. Tagliate a cubetti un pezzetto di peperone corno di bue rosso conservato in precedenza e una falda di peperone giallo già cotto e spellato. Tagliate la toma erborinata a cubetti. Assemblate la zuppetta. Versate nella ciotolina individuale un poco di zuppetta oramai tiepida. Adagiate una fettina di salame cotto, un cubetto di toma e alcuni pezzetti di peperone rosso crudo e giallo cotto. Versate alcune gocce di pesto alle ortiche e chiudete con un filo di olio extravergine di oliva. Servite la zuppetta accompagnata da alcune mini gallette.

Daniela Boscariolo (blog Timo e lenticchie) – VegBurger tondo con peperone quadro

Contenuto della Mistery Box:

Peperone quadro di Carmagnola
Pane soffice tondo
Pane integrale ai cereali
Zucchina
Cipolla
Pesca nettarina
Paste di meliga
Gorgonzola
Olio extravergine di oliva
Crema di ortiche
Burro

Ho ideato un burger con ratatouille di peperone quadro, crema di ortica, croccante di zucchine e briciole di meliga.

Come l’ho preparato:
Ho versato in padella un filo d’olio extravergine di oliva, dove ho messo a soffriggere leggermente la cipolla tritata. Ho lavato, tagliato a falde, tolto semi e filamenti bianchi al gigantesco e dolcissimo peperone quadro di Carmagnola. L’ho poi tagliato a brunoise e versato in padella. Ho lasciato cuocere dolcemente per 15 minuti e tenuto morbido con un poco d’acqua, e regolato di sale. Nel frattempo ho sbriciolato il pane ai cereali e aggiunto al peperone a insaporire. Ho spostato il tutto in una ciotola a intiepidire. Tagliati orizzontalmente i due panini e coppati in tondo, senza pulire la padella ho tostato i panini e trasferito sui piatti dove li ho spalmati con un velo di crema di ortiche. Ho tagliato la zucchina in obliquo a fettine molto sottili; l’ho poi dorata in padella con fettine di nettarina per qualche minuto. Nel frattempo ho frullato l’impasto di peperone con un cucchiaio di crema d’ortiche e, con l’aiuto del coppapasta, ho formato i veg burger sui crostini pareggiando e pressando con un cucchiaio. Ho completato il piatto con zucchine e nettarine croccanti e spolverato con pasta di meliga sbriciolata.

Calogero Rifici (blog Peperoncini & dintorni) – Millefoglie piemontese

Contenuto della Mistery Box:

Peperone trottola giallo
Peperone trottola rosso
Pomodoro cuore di bue
Pane al peperone
Olio evo
Burro
Salsiccia
Formaggio toma piemontese semistagionata
Gorgonzola
Biscotti al cioccolato
Albicocche
Crema di olive taggiasche

Preparazione

Ho iniziato tagliando a tocchetti la trottola rossa e l’ho messa in padella con un filo d’olio extravergine. Ho ricavato il succo di trottola gialla grattugiando la polpa e passandola al colino; la parte solida l’ho aggiunta alla trottola rossa e ho iniziato a cuocere a fuoco vivace con un filo d’olio. Nel frattempo ho condito il succo giallo con sale e un goccio d’olio, ho messo da parte e, appena i cubetti di trottola rossa si sono ammorbiditi, ho spento il fuoco. Ho spellato la salsiccia e l’ho tagliata a piccoli dischi che ho cotto in padella con un filo d’olio. Nel frattempo ho tagliato il pane al peperone a fette. Una volta cotte le salsiccem ho dorato il pane nel sughetto che hanno rilasciato in padella; appena pronto, l’ho spalmato con la crema di taggiasche e gorgonzola. Ho tagliato il pomodoro a fette e l’ho condito con sale e olio; con un ricciolo di burro ho dorato in padella l’albicocca tagliata a fette. Ho rimess sul fuoco i dischi di salsiccia con un pezzetto di toma sopra. Composizione del piatto: alla base ho appoggiato il pane e il disco di salsiccia, poi il pomodoro e in cima l’albicocca. Ho versato sul piatto il succo condito di trottola gialla e ho completato coi biscotti al cioccolato sbriciolati.

Sabrina Pignataro (blog Delizie & Confidenze) – Mini hamburger scomposti

Contenuto della Mistery Box:

Peperone quadrato allungato rosso
Peperone quadrato allungato giallo
Burro
Olio extravergine di oliva
2 hamburger di media grandezza
1 confezione di mini cialde di mais
Patè di olive taggiasche
Confettura extra di cipolle
Gorgonzola
Formaggio semi stagionato
Albicocche
Prugne

Preparazione:
Tagliare a falde lunghe i peperoni, eliminare semi e filamenti bianchi e sistemare in padella.
Soffriggere a fiamma viva con olio e sale, quindi aggiungere un bicchiere di acqua poca alla volta. Lasciar evaporare completamente e tenere da parte.
Nel frattempo, tagliare a spicchi sottili le albicocche e le prugne, disporle in padella con una noce di burro e lasciar dorare da ambo i lati, avendo cura di non rompere gli spicchi di frutta. Tenere da parte.
Nella stessa padella, senza eliminare il fondo di cottura della frutta, adagiare 8 mini hamburgher ritagliati dai due grandi, e lasciar dorare da ambo i lati. Aggiungere poco olio e completare la cottura. Salare a cottura ultimata.
Ora passiamo alla crema filante di gorgonzola e confettura extra di cipolle: disporre in padella del gorgonzola e della confettura extra di cipolle. Mescolare accuratamente per amalgamare bene e lasciar sciogliere completamente il formaggio.
Impiattiamo: disporre sul piatto le falde di peperone, alternando una falda rossa con una gialla, incrociandole tra loro. Distribuire sopra uno strato leggero di patè di olive taggiasche; formare una piccola quenelle di patè e disporla sull’estremità di una falda di peperone.
Tuffare 8 cialdine di mais nella crema di gorgonzola e confettura extra di cipolla. Disporre una delle cialde sopra ai peperoni, dove i due colori si incontrano.
Adagiare sopra alla cialdina il mini hamburgher, versare pochissima crema di gorgonzola e confettura extra di cipolla e completare con della frutta dorata al burro.
Posizionare accanto ai peperoni un altro mini hamburger, coprire con un’altra cialda ricoperta di crema di gorgonzola e confettura extra di cipolle, completare con la frutta dorata al burro.
Terminare il piatto con una leggera spolverata di sale.

Lorenza Giudice (blog Anchesenza) – Panino destrutturato

Contenuto della Mistery Box:

Peperoni
Pomodoro
Zucchina
Salsiccia
Pesche
Gorgonzola
Burro
Marmellata di peperoni
Bustine di menta
Pane alle noci

Ho preparato un panino destrutturato facendo una striscia di sabbia di pane tostato come base. Sopra ho disposto una farcia di salsiccia con il verde della zucchina imburrata e parte della menta essiccata; a lato, gocce di finta senape realizzata con la marmellata piccante di peperoni, pesche e gorgonzola. A chiudere il finto ketchup realizzato con estratto di peperone setacciato, montato con l’olio e ristretto in padella. Il tutto spolverato con polvere di menta.


Foto di testata: Raffaella Fenoglio

Share this:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright Associazione Italiana Food Blogger 2015-2018 - Riproduzione riservata | C.F.: 97774480582
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: